ecoinsieme: fai la tua scelta

Una ricca offerta di servizi gratuiti per l’innovazione aperta!

ecoinsieme open innovation

incontri, scambi, transizioni

puoi prenotare le consulenze gratuite di cui hai bisogno

Green Card (passaporto di sostenibilità) è il programma di consulenza gratuita per lo sviluppo dei tuoi progetti di sostenibilità. Un vero e proprio "incubatore d’iniziativa" che ti fornisce gli strumenti per trasformare la tua idea in una concreta iniziativa per la transizione ecologica. Partecipando al festival, potrai prenotare colloqui con i nostri esperti i quali ti aiuteranno a individuare le migliori soluzioni per la sostenibilità della tua attività.

ecoinsieme orientamento

opportunità di formazione professionale in campo ambientale, culturale e creativo

puoi partecipare ai laboratori di orientamento alle opportunità di formazione professionale

Decidi il percorso didattico più vicino alle tue passioni per inserirti nel mondo delle professioni e dell'imprenditoria con le opportunità di formazione professionale offerte dalla Regione Campania nei settori della cultura, della creatività e della gestione ambientale: Corsi PNRR GOL, Specializzazioni Tecniche Superiori (IFTS), Scuola Regionale dell'Audiovisivo e tanto altro...

ecoinsieme labs

laboratori creativi per la transizione verde con metodi e tecniche sostenibili

quartieri in transizione

ecoinsieme organizza una visita-laboratorio itinerante guidata alle opere antiche e contemporanee nelle strade del centro di Napoli. Prenota il tuo posto al laboratorio. Evento a numero chiuso.

artisti in transizione

ecoinsieme organizza l'esposizione di artisti per la sostenibilità ambientale. Nella galleria della Fondazione Foqus sarà allestito un gruppo di opere visive che interpretano il tema della sostenibilità in maniera originale e stimolano la riflessione e il dibattito allo scopo di definire nuove vie per la transizione ecologica equa ed efficace.

bimbi in transizione

ecoinsieme organizza una visita-laboratorio itinerante guidata alle opere antiche e contemporanee nelle strade del centro di Napoli. Prenota il tuo posto al laboratorio. Evento a numero chiuso.

cittadini in transizione

ecoinsieme organizza l'esposizione di artisti per la sostenibilità ambientale. Nella galleria della Fondazione Foqus sarà allestito un gruppo di opere visive che interpretano il tema della sostenibilità in maniera originale e stimolano la riflessione e il dibattito allo scopo di definire nuove vie per la transizione ecologica equa ed efficace.

Se vuoi far parte di questo enorme processo di interazione creativa e culturale, clicca sul pulsante rosso.

L’innovazione aperta come fattore di sostenibilità ambientale della tua attività

Con il progetto Green Card – passaporto di sostenibilità, introduciamo l’open innovation come approccio aziendale per attivare collaborazione e scambio di conoscenze, idee e risorse con attori esterni, come altre aziende, istituzioni accademiche o enti governativi, per sviluppare nuovi prodotti, servizi o processi. La metodologia open innovation si fonda sul protagonismo pieno di ogni partecipante, evitando ogni tentativo o pericolo di imposizione di modelli dominanti o monopolizzanti. Lo scambio di conoscenze e il trasferimento di competenze, metodologico e tecnologico dovrà avvenire in maniera orizzontale, verticale e diagonale.

Applicata alla transizione ecologica delle piccole imprese nel settore culturale e creativo, l’open innovation consente di accedere a nuove tecnologie, a competenze e a risorse finanziarie al di fuori dei confini aziendali.

Partecipazione a piattaforme collaborative, creazione di partenariati con organizzazioni ambientali, coinvolgimento delle comunità locali per sviluppare soluzioni sostenibili, sono soltanto alcune delle soluzioni di open innovation vantaggiose per il settore. Lo scambio di esperienze positive (best practices) e la co-creazione di soluzioni innovative per affrontare le sfide ambientali, consentono alle imprese di adattarsi più rapidamente alle richieste del mercato e di contribuire in modo più significativo alla transizione ecologica.

Destinatari dell’iniziativa

Micro e piccole imprese /organizzazioni di natura lucrativa e del terzo settore (imprese sociali) e piccole associazioni e gruppi che organizzano produzioni culturali e che vogliono maturare una sufficiente consapevolezza degli impatti ambientali derivanti e acquisire competenze e strumenti per prevenire o mitigare gli impatti ambientali negativi, in base alle prescrizioni normative europee e italiane

Settori di attività

– Audiovisivo, produzioni radiofoniche e podcast (film/cinema, televisione, videogiochi, software e multimedia);

– Eventi, Spettacoli e Festival dal vivo;

– Promozione e esposizione di Arti visive: gallerie, fondazioni, agenzie di creatività artistica, ecc.;

– Archivi, biblioteche e musei con Patrimonio culturale materiale e immateriale: libri, documenti legali, emeroteche;

– Musei arte e monumenti, moderni e contemporanei, parchi e musei scientifici;

– Editoria;

– Istruzione, formazione, … 

Un’attenzione particolare è rivolta alle imprese giovanili e alle imprese femminili della filiera poiché la sensibilità di tali categorie di attori al problema ambientale è certamente più elevata e, in un processo peer to peer possono diventare portatrici/alleate di un messaggio di consapevolezza che potrà diffondersi con maggiore efficacia anche all’interno delle giovani generazioni. 

 

Schede di approfondimento:

>>Il Capacity building

>>Perché integrare la sostenibilità ambientale nella filiera produttiva culturale e creativa

>>Applicare l’Open Innovation alle produzioni culturali e creative 

Iniziativa ideata e realizzata dal CONSORZIO FORMA, Napoli

In collaborazione con

Con il patrocinio di 

GREEN CARD OPEN INNOVATION – FORMESOSTENIBILI”
Soggetto realizzatore CONSORZIO FORMA | NAPOLI

Finanziamento: UNIONE EUROPEA – NextGenerationEU 
Soggetto attuatore: Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura
Soggetto gestore: Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo di impresa Invitalia Spa 

IDENTIFICATIVO PROGETTO PNRRBI-20230000581191/1 CUP C61B23000650004

ecoinsieme open innovation

incontri, scambi, transizioni