landing formesostenibili

Green Card – Passaporto di sostenibilità

Un ricco programma di iniziative gratuite per la sostenibilità della tua attività culturale e creativa.

La Transizione Green Facile

Con i corsi introduttivi online Green Education, acquisisci i fondamenti della Transizione Ecologica e aderisci alla rete di competenze formesostenibili per usufruire dei servizi gratuiti.

Il programma GREEN CARD assiste le imprese e le organizzazioni della filiera culturale e creativa italiana con un articolato programma di iniziative per agevolare la transizione green.

Il programma è cofinanziato dalla Direzione Generale Creatività Contemporanee del Ministero della Cultura ed è totalmente gratuito per i partecipanti ammessi. 

Realizzare Produzioni Culturali e Creative Green

Obiettivo SUMA, la formazione specialistica per il Sustainability Manager della tua organizzazione. 

Il programma GREEN CARD facilita e sostiene i processi di miglioramento continuo (capacity buildingper il rafforzamento del capitale umano e dei sistemi di gestione e di sviluppo organizzativo, con l’obiettivo finale di migliorare i servizi offerti, le opportunità per gli operatori e le organizzazioni e la produttività complessiva di sistema. 

Ecodesign delle produzioni

La formazione tecnica per integrare i principi dell’ecoprogettazione nelle produzioni culturali e creative.

Il capacity building viene attuato attraverso un insieme articolato di interventi di innovazione, creazione di competenze, trasferimento di pratiche in una logica di networking, in grado di incrementare e qualificare in modo strutturale il settore di riferimento, determinando in tal modo il miglioramento delle performance dell’intero sistema. 

Eventi Sostenibili

Riduci l’impatto ambientale degli eventi, applicando i Criteri Ambientali Minimi (CAM).

Il sostegno di GREEN CARD al capacity building si configura come un complesso di azioni trasversali che permeano gli ambiti tematici prioritari in campo culturale e creativo e che si attua in maniera adattiva, modulando metodi e strumenti in funzione della specificità dei contesti di riferimento.

Festival dell’Open Innovation per la Sostenibilità Ambientale

Dall’8 al 10 novembre, a Napoli, pratiche di networking e scambi di esperienze tra esperti di sostenibilità ambientale e operatori della filiera culturale e creativa.

Per favorire la generazione e l’affermazione di nuovi modelli di offerta culturale, garantire la sostenibilità economica delle imprese culturali e creative e la promozione di un approccio che miri all’eco-innovazione di prodotti e servizi e alla riduzione dell’impronta ecologica in tutta la filiera, è necessario sostenere attivamente le organizzazioni culturali e creative affinché generino nuove e più articolate competenze professionali. 

Ecoinnovazione dei Prodotti e Riduzione dell’Impronta Ecologica

Con il servizio di consulenza SUMA PER TE, affianchiamo le organizzazioni culturali e creative per generare nuove e più articolate competenze professionali.

Applicando vari metodi di intervento (affiancamento on the job; analisi e ricerche; scambio di esperienze e benchmarking; comunità di pratiche e networking; formazione innovativa; sperimentazione e progetti pilota; …), l’impresa riuscirà

  • a formare e attrarre capitale umano altamente qualificato;
  • a rafforzare e valorizzare l’intera filiera e le reti di cooperazione tra gli attori;
  • a sviluppare modelli di produzione e fruizione sostenibili e innovativi anche in relazione alle specificità dei territori di riferimento.

Aderisci alla rete di competenze FORMESOSTENIBILI.

I servizi disponibili sono completamente gratuiti poiché finanziati dal Ministero della Cultura a beneficio degli operatori, delle imprese e delle organizzazioni della filiera produttiva culturale e creativa italiana. 

Green Card – Passaporto di Sostenibilità 

Programma di attività promosso dal Consorzio FORMA di Napoli nel quadro della Rete di Competenze per la Transizione Green FORMESOSTENIBILI.

Ministero della Cultura, Avviso pubblico: Capacity building per gli operatori della cultura per gestire la transizione ecologica “PROMUOVERE LA RIDUZIONE DELL’IMPRONTA ECOLOGICA DEGLI EVENTI CULTURALI FAVORENDO L’INCLUSIONE DI CRITERI SOCIALI E AMBIENTALI NELLE POLITICHE DEGLI APPALTI PUBBLICI, ORIENTANDO COSÌ LA FILIERA VERSO L’ECOINNOVAZIONE DI PRODOTTI E SERVIZI (Azione B I)

Finanziamento: UNIONE EUROPEA – NextGenerationEU 
Soggetto attuatore: Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura
Soggetto gestore: Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo di impresa Invitalia Spa

Soggetto realizzatore: CONSORZIO FORMA | NAPOLI